Clitopilus prunulus

Quando l’autunno avanza , le piogge sono state abbondanti e soprattutto le temperature sono rimaste miti, è tempo di andare alla cerca degli amatissimi funghi porcini; non tutti sanno però che a volte, nei periodi precedenti alla nascita dei “beneamati” , nascono in grandi colonie i Clitopilus prunulus, i falsi prugnoli o meglio (come dicono i locali) e’spiun (gli spioni).
Infatti, pregio del Clitopilus prunulus è quello di essere un’ottima spia del fungo porcino, soprattutto del Boletus edulis anche se non è difficile incontrarlo nelle prossimità di siti di crescita del Boletus aereus e del Boletus aestivalis.
Lo spione è un fungo commestibile, apprezzato dagli esperti , ma che potrebbe confondersi con le velenose Clitocybe bianche e per questo scongliamo la raccolta ai meno esperti.
L’identificazione tuttavia ai navigati potrebbe risultare facile, avendo il Clitopilus prunulus un cappello sempre liscio e molto spesso viscido, un gambo carnoso e un inconfondibile odore di farina (elemento fondamentale).
Nasce in autunno e l’habitat ideale è il bosco di faggio sui declivi e quindi in ambienti ben drenati. Colonie estese sono state segnalate nei pressi del Monte La Balzata.


condividi su Facebook condividi su Twitter condividi su Pinterest condividi su Whatsapp condividi su Telegram

Utilizziamo cookies tecnici, di analisi e di terze parti per agevolare e rendere più efficace l’esperienza dell’utente nel sito. Visitando i contenuti della nostra pagina web presta il suo consenso all’uso di questi strumenti e accetta la nostra Cookie policy

seguici su Facebook seguici su Twitter seguici su Instagram seguici su Pinterest