Boletus edulis

Il Boletus edulis è il porcino italiano per eccellenza, conosciuto , appunto, con il semplice appellativo di porcino.
Questa qualità non è molto diffusa nella Regione Campania e tantomeno nel comprensorio del Lago Laceno, diventa cosi un prelibato obiettivo per i cercatori più esperti che cercano la sfida con la montagna.
Si tratta di un porcino amante delle temperature fresche e soprattutto dell’alta montagna, a differenza degli aestivalis e degli aereus , infatti, predilige i boschi di faggio più alti, soprattutto nei periodi finali dell’autunno.
Cappello glutinoso , carnoso e nella maggior parte dei casi viscido, margine bianco ai confini con i tubuli; difficilmente screpolato a causa dei venti.
Gambo claviforme, di solito bianco (o molto chiaro) con presenza di reticolo grossolano (o totale assenza).
Il Boletus edulis quindi è un fungo raro da ritrovare soprattutto per il periodo e il luogo di crescita, infatti mentre la maggior parte dei cercatori nel periodo finale autunnale cerca posti soleggiati e caldi, l’edulis predilige ancora i posti meno esposti al vento ma freschi, umidi e alti delle nostre faggete.
L’habitat preferito è il bosco di faggio ma è possibile rinvenirlo anche nei castagneti più freddi.
Spesso dopo forti correnti di grecale conviene guardare tra rami, radici e pietre , luoghi che il Boletus edulis ama per ripararsi.


condividi su Facebook condividi su Twitter condividi su Pinterest condividi su Whatsapp condividi su Telegram

Utilizziamo cookies tecnici, di analisi e di terze parti per agevolare e rendere più efficace l’esperienza dell’utente nel sito. Visitando i contenuti della nostra pagina web presta il suo consenso all’uso di questi strumenti e accetta la nostra Cookie policy

seguici su Facebook seguici su Twitter seguici su Instagram seguici su Pinterest