Via Crucis – rappresentazione della passione di Cristo a Bagnoli Irpino VII edizione

via crucis-bagnoli-irpinoA Bagnoli Irpino, come ormai da consuetudine e trazione,  ritorna la Via crucis vivente, una giornata di fede e spettacolo che coinvolge l’intera comunità e i paesi limitrofi. Un evento unico nel suo genere organizzato dalla parrocchia Santa Maria Assunta in collaborazione con il Gruppo Giovani “Vincenzo Nigro”, il Consorzio turistico Bagnoli-Laceno e Patrocinata dal Comune di Bagnoli Irpino.
Il 29 Marzo 2013, il Venerdi Santo,per le vie del centro storico paese, si concretizzerà la suggestiva manifestazione con inizio alle ore 18:00. La partenza  come di consueto avrà luogo dal Duomo in piazza Umberto I e proseguirà per un itinerario prestabilito lungo il quale verranno rappresentate le singole tappe della passione di Cristo, senza un copione forzato, da personaggi in costumi d’epoca, i quali mimeranno le varie scene.
Ad ogni stazione una voce narrante racconterà il calvario di Cristo, al termine della rappresentazione il parroco procederà a recitare le varie letture, riflessioni e intercessioni, per poi proseguire il percorso in raccoglimento e in preghiera, fino ad arrivare al calvario per poi ritornare in chiesa dove si concluderà la rappresentazione.via-crucis-bagnoli-irpino
Una manifestazione storica, che riproporrà le novità introdotte nella scorsa edizione. Saranno riconfermati sia il percorso, studiato dal parroco e dai vertici dell’associazione, il quale percorrendo le strade principali “abbraccerà” tutta Bagnoli, che il Calvario rappresentato nell’ area antistante al castello dei “Cavaniglia”, davanti alle mura della fortezza infatti la passione di Nostro Signore avrà il suo epilogo con la crocifissione al fianco dei due ladroni e la deposizione nelle braccia della madre. Ad essere riconfermati molti anche tra le fila dei figuranti che animeranno le varie stazioni della passione di Cristo, ai ragazzi dell’associazione si affiancheranno, raffigurando i personaggi principali, tanti bagnolesi appartenenti alla società civile, che hanno aderito all’invito rivolto alla cittadinanza, attraverso manifesti affissi sulle cantonate comunali. Si stima infatti anche per questa edizione la partecipazione di circa ottanta figuranti.
Sarà un evento dal profondo significato religioso, -afferma Antonella Del Genio una delle promotrici dell’evento- le scene, in particolare il Calvario, ricostruite con attenzione ed assolutamente suggestive, riporteranno lo spettatore indietro nel tempo coinvolgendolo nella rappresentazione, ma occorre impegno e tanto lavoro per realizzare una manifestazione che riscuote sempre un grande successo. E a tal proposito è doveroso ringraziare tutti coloro che a vario titolo stanno contribuendo alla realizzazione di questa VII edizione.
Un ringraziamento particolare va ai tanti bagnolesi che con le loro offerte hanno permesso l’acquisto dell’occorrente per realizzare i costumi di scena e tutto l’occorrente per la buona riuscita dell’evento. Un ringraziamento va anche ai figuranti, per aver dato la propria disponibilità a partecipare, al parroco Don Stefano Dell’Angelo e dulcis in fundo al neogruppo costituito per l’occasione che ha organizzato l’evento e composto da Luigia Tammaro, Antonella Del Genio, Roberto Tammaro, Salvatore Lenzi, Elio Scrima, Alessandro Frasca e Giulio Tammaro .
Non resta che attendere e auspicare un nuovo successo di pubblico e per l’occasione il parroco e i promotori dell’evento invitano tutta la cittadinanza a partecipare a questa bellissima iniziativa.

========================================================================================
 IL PERCORSO E LE STAZIONi

1° stazione – Gesù è condannato a morte: Piazza Umberto I. Si proseguirà per via Marconi, via Ospedale, via Bonelli

2° stazione – Gesù è caricato della croce: Largo San Rocco (centro anziani-ex ITIS). Proseguimento via Don Minzioni

3° stazione – Gesù cade sotto il peso della croce: Incrocio via Don Minzioni – via G. D’Orso. Si proseguirà in via De Rogatis, Piazza Di Capua, via D’Aulisio

4° stazione – Gesù incontra sua madre: Largo San Domenico (salita via Michele Lenzi). Proseguimento per via Amendola, via Buozzi, via Michele Lenzi, via Anisio

5° stazione – Il cireneo porta la croce di Gesù: I° salita San Vito. Proseguimento via Francesco Gatta

6° stazione – la Veronica asciuga il volto di Gesù: Incrocio via D’Acquisto- via Gramsci, ( Padre Pio) . Proseguimento per via G. Fortunato, II salita San Vito.

7° stazione – Gesù cade per la seconda volta: Largo A. De Gasperi .Si prosegue per via Gramsci, via Tuoro, via Gramsci.

8° stazione – Gesù incontra le pie donne: Piazza Matteotti (incrocio canalizzato distributore Q8) .Proseguimento via G.B. Abiosi, via Gargano, via Roma, via G.B. Abiosi, via Cestaio.

9° stazione – Gesù cade per la terza volta: Salita Serra. Si proseguirà per  Largo Castello.

10°- 13° stazione – Gesù è spogliato dalle vesti / E’ inchiodato sulla croce / Muore in Croce / E’ deposto dalla croce: Largo Castello. Prosegue per via D. Cione, via Garibaldi ,via Marconi.

14° stazione – Gesù è deposto dalla croce: Piazza Umberto I

15° stazione – Gesù risorge da morte: Chiesa madre. Conclusione con bacio della Sacra Spina


condividi su Facebook condividi su Twitter condividi su Pinterest condividi su Whatsapp condividi su Telegram

Utilizziamo cookies tecnici, di analisi e di terze parti per agevolare e rendere più efficace l’esperienza dell’utente nel sito. Visitando i contenuti della nostra pagina web presta il suo consenso all’uso di questi strumenti e accetta la nostra Cookie policy

seguici su Facebook seguici su Twitter seguici su Instagram seguici su Pinterest