Seggiovie Laceno: approvato finanziamento dalla Regione Campania

Articolo tratto da

Seggiovie del Laceno, la Regione Campania approva il finanziamento

Nella seduta odierna in Giunta Regionale è stato approvato il finanziamento di 12 milioni per le Seggiovie del Laceno, tramite la misura Poc 2014-2020

Sembra quindi che si è arrivati alla fine di una storia sicuramente troppo lunga per il turismo e per la burocrazia irpina. Le seggiovie del Laceno sono entrate nell’interesse della politica regionale.

Infatti, nella seduta odierna della Giunta Regionale è stato discusso il finanziamento, richiesto dal Comune di Bagnoli Irpino, di 12 milioni di Euro per la ripartenza dell’impianto di risalita del Laceno.

L’Amministrazione di Bagnoli Irpino, guidata dal sindaco Di Capua, aveva approvato nel maggio di quest’anno due delibere di finanziamento: la n° 93 che riguarda il finanziamento di tutto il progetto che riguarda l’areale seggiovie del Laceno e la n° 94 che riguarda il trasporto prettamente incentrato sugli impianti.

Foto di Angelo Mattia Rocco
Quella che è frutto di manifestazione di interesse e quindi di approvazione da parte di Palazzo Santa Lucia è la seconda, che concentra tutto sulla risalita al monte Rajamagra del Laceno.

Soddisfazione da parte del Sindaco Di Capua che ha commentato così la notizia: “Sono stata informata in queste ore, in via personale e diretta, dai vertici regionali che è in discussione nella seduta odierna della Giunta Regionale l’approvazione del finanziamento degli Interventi relativi agli impianti funiviari del Laceno. Un passaggio epocale sta per compiersi oggi nella storia del nostro Comune”


condividi su Facebook condividi su Twitter condividi su Pinterest condividi su Whatsapp condividi su Telegram

Utilizziamo cookies tecnici, di analisi e di terze parti per agevolare e rendere più efficace l’esperienza dell’utente nel sito. Visitando i contenuti della nostra pagina web presta il suo consenso all’uso di questi strumenti e accetta la nostra Cookie policy

seguici su Facebook seguici su Twitter seguici su Instagram seguici su Pinterest