Raiamagra Bike Park: realizzato progetto preliminare, individuate linee guida

raiamagra bike parkIn seguito all’approdo in commissione Ambiente e Attività produttive della Regione Campania, della legge inerente la regolamentazione dei Bike Park, si è passati ad una fase operativa con la realizzazione di un progetto preliminare e l’individuazione di linee guida per la realizzazione del Raiamagra Bike Park.
Nei prossimi giorni una serie di tracciatori e omologatori, rappresentanti di aziende specializzate, saranno a Laceno per delineare e pianificare la futura progettazione.


Raiamagra Bike Park – lavori in corso e linee guida

Per giungere ad un prodotto finito nei tempi giusti e approfittando della situazione favorevole da un punto di vista normativo che sta per concretizzarsi, hanno preso il via le operazioni preliminari per il Raiamagra bike park che vedrà protagonista l’impianto sciistico del Laceno con le due funivie (Settevalli e Raiamagra).
Dopo un consulto con vari rappresentanti del settore, a cui seguiranno altri sopralluoghi con addetti e professionisti, la situazione volge verso un’idea definitiva, caratterizzata dalla divisione in fasce della montagna, con realizzazione di collegamenti sia all’interno dell’areale impianti, sia all’esterno.
Punto fondamentale sarà l’abbandono delle piste da sci esistenti. Infatti, obiettivo principale è quello di creare nella zona est del monte (zone individuate) una rete di tracciati downhill che da quota 1667 m, giungono a quota 1400 m (primo passaggio), con la possibilità di ulteriori tracciati che tramite impluvi naturali e canaloni scendono a quota 1100 m.
Altri itinerari, sono in progettazione, con riferimento a varianti della linea principale, lungo i valloni e le faggete che puntano al tratto finale della pista Settevalli.
Oltre all’areale est, si è pensato di dare risalto al tracciato della pista Nordica, dove oltre ad attrezzare la stessa per finalità di bike park, vi saranno alcuni itinerari di discesa, sia verso Colle Sacrestano sia in collegamento alla pista Serroncelli e alla pista Maestri.
Nell’ottica generale di fruibilità della montagna, è considerata l’ipotesi di tracciatura sulla Settevalli (sia inferiore che superiore) con la possibilità di un itinerario facile, adatto a tutti, da poter affrontare anche con mountain bike classiche.

Raiamagra Bike Park e Laceno Bike Park – pacchetto unico per l’altopiano

Ovviamente, data la realizzazione e la diffusione del progetto “laceno bike park”, rete di itinerari cicloturistici, è da considerarsi importante e fondamentale, un congiungimento dei due parchi tramite collegamenti idonei all’utilizzo sia dei tracciati donwhill, sia di quelli di ciclismo fuoristrada.
A tal proposito, in progettazione sono previsti altri sentieri che giungono sia al piano l’acernese, sia al Colle Molella, un’opportunità che valorizzerebbe il lavoro di manutenzione degli itinerari del Comune di Bagnoli Irpino e proietterebbe il Lago Laceno verso orizzonti più vasti, volti ad un’offerta crescente ed in continua evoluzione.
Tali collegamenti, favorirebbero un’ampia diffusione del circuito mountain bike del Laceno ed è ipotizzabile la possibilità di organizzarsi, in futuro, con un servizio navetta. Servizio che renderebbe un valore aggiunto alla località e anche al paese di Bagnoli Irpino, con la possibilità di giungere sino a valle e ricollegarsi sia al Laceno Bike Park che al Raiamagra Bike Park.
Un sistema nuovo, intelligente e innovativo per raggruppare tutte le categorie del settore bike e indirizzarle sull’altopiano.

Campo scuola e scuola di MTB

L’areale a quota 1400 del Monte, attualmente adibito a campo scuola invernale, vedrà una riqualificazione volta in favore di chi comincia a muovere le prime pedalate. Infatti, è previsto l’adeguamento dell’areale con tracciati semplici e funzionali che fungeranno da campo scuola MTB con la possibilità di utilizzare il tappeto mobile per la risalita.
Oltre alla piana, potrà esser messa a disposizione, con adeguate attrezzature tecniche, la pista cuccioli, adatta per le prime evoluzioni e i primi approcci con le tecniche di discesa.
Per rendere il campo scuola appetibile e funzionale, il tutto verrà coordinato con l’ausilio eventuale di una scuola mountain bike, incentrata sulla figura di maestri e accompagnatori della FCI e dell’Accademia Nazionale.
Il Laceno quindi, volge lo sguardo ad un futuro prossimo, prendendo spunto dalle nuove esigenze e cercando di ampliare la propria offerta. Il Raiamagra Bike Park potrebbe rappresentare un punto di svolta per la tanto declamata “destagionalizzazione dei flussi” e per la riqualificazione stessa del proprio nome nei confronti dei nuovi mercati.

LEGGE REGIONALE BIKE PARK CAMPANIA

 


condividi su Facebook condividi su Twitter condividi su Pinterest condividi su Whatsapp condividi su Telegram

Utilizziamo cookies tecnici, di analisi e di terze parti per agevolare e rendere più efficace l’esperienza dell’utente nel sito. Visitando i contenuti della nostra pagina web presta il suo consenso all’uso di questi strumenti e accetta la nostra Cookie policy

seguici su Facebook seguici su Twitter seguici su Instagram seguici su Pinterest