^

Coprinus comatus


Il Coprinus comatus o fungo dell’inchiostro o fungo dell’asfalto è un fungo conosciuto dai più esperti e apprezzato dai buongustai; alcuni considerano tale fungo il miglior commestibile in assoluto.
I nomi volgari si riferiscono allo stato di maturazione del micete , quando si scioglie in una sorta di inchiostro nero.
Specie non comunissima , si riconosce per il suo cappello appunto “chiomato” , per il colore bianco e per l’odore gradevole.
Cresce ai margini delle mulattiere e soprattutto ai margini delle strade asfaltate (ecco perchè il secondo nome volgare) in vere e propie colonie, a volte fortemente gregario.
Il Coprinus comatus anche se è un ottimo commestibile non va mai consumato assumendo alcolici, infatti a contatto con essi diviene tossico e causa la sindrome coprinica; di solito è di prassi evitare gli alcolici per ben 3 o 4 giorno dopo il consumo del fungo.
Nasce in autunno, a volte alla fine dell’estate, dopo abbondanti piogge e soprattutto in periodi fortemente umidi e nebbiosi.
L’habitat prediletto è ai margini dei viottoli che da Acerno conducono a Lago Laceno , tra i boschi di faggio; sono state ritrovate stazioni di tale fungo anche lungo le numerose mulattiere che si snodano tra tutte le montagne dell’altopiano Laceno.


Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Pinterest
 
Vacanze invernali nel Cilento
L'informazione di Salerno online
Luci d'Artista Salerno