^

Amanita rubescens


L’ Amanita rubescens detta anche “Tignosa vinata” per il colore del cappello e le sfumature sul gambo, rappresenta uno dei funghi più belli e invasivi che nel periodo (soprattutto) autunnale, popolano i boschi del Laceno. La “tignosa vinata“, infatti, è presente su tutta la zona montana del Laceno e molte volte è rinvenibile anche nei numerosi castagneti che contornano Bagnoli Irpino.
Fungo non facile da riconoscere per i non esperti, è identificabile (una volta appurato il genere Amanita) per le sfumature rossicce del gambo e il colore vinoso del cappello.
Buon commestibile dopo adeguata cottura perchè presenta tossine termolabili, se ne sconsiglia tuttavia la raccolta perchè è probabile la confusione con Amanita pantherina e simili.


Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Pinterest
 
Vacanze invernali nel Cilento
Luci d'Artista Salerno
Istituto Cardiologico De Martino
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Info | Chiudi